Onorare gli Antenati – Eleanor ‘Ray’ Bone

Share Button

Poco conosciuta in Italia, Eleanor ‘Ray’ Bone è una delle matriarche della Wicca gardneriana europea.

di Vivianne Crowley

Trad. Valentina Ferracioli

Mrs. Eleanor Bone Practicing WitchcraftSabato 12 settembre un gruppo di Pagani si è radunato al villaggio di Garrigill nel Nord dell’Inghilterra, non lontano dal Vallo di Adriano e dal confine con la Scozia. Per gli standard di una piccola isola come la Gran Bretagna questo è un posto remoto. Situato tra i monti Pennini del nord, è una terra di colline, distese di erica e brughiere, ed è un’Area di eccezionale bellezza naturalistica, una delle più vaste della Gran Bretagna.

Nel cuore del villaggio, nel parco pubblico, c’è un solo pub. Ha il nome molto inglese e tradizionale di George and Dragon, ma non è stata la promessa di una buona birra di fronte a un caminetto a portare me ed altri al villaggio di Garrigill, in una tarda giornata estiva e piovosa. Eravamo lì per onorare una delle “antenate” del Paganesimo contemporaneo, Eleanor Bone e per celebrare il posizionamento della lapide commemorativa sulla sua tomba.

Matriarca della Wicca gardneriana europea

Poche persone avranno forse sentito parlare di Eleanor. Non era un’autrice famosa, sebbene abbia scritto; ma è stata una figura molto importante nella storia della Wicca. Eleanor ‘Ray’ Bone (15 dicembre 1911 – 21 settembre 2001) fu una delle ultime iniziate di Gerald Gardner e una coven leader per molti anni. Come la ‘Long Island Line’ negli Stati Uniti, in Europa i discendenti iniziatici di Eleanor Bone costituiscono la maggioranza della Wicca gardneriana. Uno dei suoi atti più noti fu quello di salvare la tomba di Gerald Gardner. Nel 1968, viaggiò in Tunisia nel Nord Africa per visitarne la tomba e rimase sconvolta nell’apprendere che il cimitero dovesse essere trasformato in un parco pubblico e le tombe rimosse. Organizzò allora una raccolta fondi tra gli iniziati di Gerald e riuscì a far spostare e riposizionare la tomba vicino all’antica città di Cartagine, dove è possibile ancora visitarla.

Vista la notorietà di autrici come Doreen Valiente e Pat Crowther, è sorprendente per i non europei scoprire che la maggior parte dei gardneriani d’Europa discendano in linea iniziatica da Grandi Sacerdotesse non molto famose. Ce ne sono molte che hanno guidato coven per generazioni e i cui iniziati hanno a loro volta creato altre coven i cui nomi sono sconosciuti eccetto alle coven-famiglia.

In tempi recenti, con l’avvento di internet, i nomi e le vite di Eleanor Bone e dei suoi iniziati e dei miei iniziatori, Madge Worthington e Arthur Eaglen, sono diventati di pubblico dominio. Una delle ragioni di questo crescente interesse è certamente la maggior accessibilità delle informazioni. Una volta le persone dovevano avere una corrispondenza privata per sapere chi fossero i continuatori dopo la morte di Gerald Gardner. Ora le informazioni riguardo alla Wicca gardneriana sono ampiamente accessibili anche con una ricerca Google.

Un altro motivo per cui le persone sono più note è dovuto al crescente interesse da parte di coloro che sono nel Paganesimo per la loro storia. Molti di noi sono approdati al Paganesimo quando ancora la nostra storia non era che un mito romantico. Ora abbiamo una vera storia. Per coloro che sono in una tradizione iniziatica, c’è un albero genealogico spirituale che ha la stessa importanza di quello di sangue. Le persone vogliono sapere tutto dei loro “antenati” – le loro vite, le loro ambizioni, le loro speranze e le loro paure per la tradizione pagana che stavano creando.

Laddove i nostri predecessori hanno scritto libri, possiamo conoscere di più riguardo ai loro pensieri e sogni; ma solo in parte, la parte pubblica. In molti casi, non abbiamo accesso ai diari e alle fotografie che avrebbero mostrato di più della loro personalità privata. Questo genere di ricordi sono diventati molto importanti man mano che le generazioni evolvono. Le persone vogliono conoscere e capire coloro che sono venuti prima; non perché li consideriamo una nuova razza di “Santi pagani” – non ci aspettiamo che siano perfetti e “santi”. Ma ritroviamo nella loro devozione una fonte d’ispirazione nel nuovo e difficile compito di costruire un nuovo Paganesimo che vada incontro alle istanze del mondo contemporaneo.

Creare un Paganesimo radicato

Per alcuni creare un Paganesimo autentico e radicato significa ricostruire fedelmente le pratiche di coloro che vivevano più di duemila anni fa. Per me questo non è prova di autenticità; poiché l’essenza del Paganesimo è che viene da ciò che troviamo intorno a noi nell’universo. Deve crescere ed evolversi, mentre noi cresciamo e ci evolviamo. Questo è valido non solo per le pratiche tra le generazioni ma anche per la vita, mentre i nostri bisogni cambiano ed evolvono con l’età. Piuttosto cerchiamo di conoscere il modo di pensare, di praticare e di sentire dei nostri predecessori per cercare ispirazione per creare un Paganesimo che sia radicato nel presente, così come loro hanno fatto.

Eleanor Bone, Madge Worthington e i loro contemporanei vivevano in quella generazione che, all’alba delle Guerre Mondiali e del cambiamento globale delle società attorno a loro, stava diventando post-cristiana. Molto del loro Paganesimo era volutamente contro-culturale – uguaglianza di genere, nudità, idee libere riguardo all’espressione sessuale – tutto questo era parte del loro Paganesimo, per cercare di liberarsi delle catene del precedente pensiero dominante.

Per Madge e per molti altri che hanno abbracciato il Paganesimo nel XX secolo, la relazione fra gli esseri umani e l’ambiente intorno a loro è stato un altro fattore determinante. Le persone cercavano il Divino nel mondo naturale in un periodo in cui la civilizzazione urbana prendeva sempre più piede. Mentre il cemento si estendeva, gli esseri umani nell’Occidente urbanizzato desideravano la natura, i campi, i ruscelli e le foreste. Come scrisse Doreen Valiente in  A Chant for Beltane (1971) la nostra speranza era:

Let the streams and fields be pure,

Earth and sky be clean once more ….

Queste motivazioni dei nostri predecessori che li hanno aiutati a trovare il Paganesimo sono ancora importanti; ma le persone non hanno bisogno del Paganesimo per trovare libera espressione sessuale, ambientalismo, o potere femminile. Tutto ciò è diventato parte della normale vita contemporanea. Quindi cos’altro ci spinge?

Alla ricerca dei misteri

Un’altra cosa che i nostri predecessori hanno cercato è il mistero. La Wicca è molto meno misteriosa rispetto ai tempi passati. Molto è stato esposto alla luce dei media e del mondo accademico. Ma l’immaginario evocativo legato alla Wicca, con i suoi rituali al crepuscolo, i suoi bellissimi oggetti, i suoi piccoli gruppi uniti, e la sua enfasi su ciò che “è eterno e continuo”, che non è materialismo ma si tratta di verità e valori più profondi, tutto ciò affascina ancora. Perciò la Wicca mantiene il suo ruolo di dimora per tutti coloro che cercano di vedere al di là delle questioni quotidiane della vita materiale. Ci aiuta a cercare la meraviglia e l’incanto della vasta galassia intorno a noi e a impegnarci profondamente nel grande sforzo umano di vivere in un corpo animale, mentre si hanno visioni dell’eternità. La nostra tradizione spirituale può aiutare l’umanità a venire a compromessi con una coscienza che si espande al di là dei confini del sé fisico.

2015 Sept 12 Garrigal Cemetry-1Un senso di meraviglia

I nostri predecessori erano uomini e donne che cercavano i misteri, non da intendersi come ciò che è necessariamente segreto, ma ciò che può essere trovato solo da coloro che hanno gli occhi per vedere. La Wicca è vedere il mondo in modo diverso; vedere attraverso la superficie apparente della materia per meravigliarsi davanti al mistero della creazione della materia e della sua fonte al di là delle stelle. Gerald Gardner in Stregoneria Oggi scrisse:

La Stregoneria non era, e non è, un culto per tutti. A meno che tu non abbia un’attrazione per l’occulto, un senso di meraviglia, sentire di poter fuggire per alcuni minuti dalla realtà nel mondo delle fate, tutto ciò non ti sarà di alcuna utilità. (Gardner 1954, p.29)

Donne come Eleanor Bone e Madge Worthington, uomini come Gardner, vengono onorati perché hanno aperto una via. Vivevano secondo la loro visione e per questo li onoriamo. Doreen Valiente e Gerald Gardner sono ufficialmente stati commemorati presso le loro ultime case con una targa blu che in Inghilterra vengono poste per onorare i grandi che hanno contribuito alla società. Vengono onorati al pari di politici, eroi militari, artisti, musicisti, scrittori e poeti; riconosciuti per essere stati poeti dello spiriti – coloro che hanno aiutato lo spirito degli uomini ad espandersi e ad evolversi.

Il suo nome è scolpito

Eleanor Bone e Madge Worthington non sono molto conosciute ma vengono onorate molto all’interno della loro comunità spirituale. Con gioia ci siamo ritrovati con altri membri dell’Eleanor Bone Memorial Committee, alcuni suoi discendenti iniziatici, altri pagani, sua nipote e alcuni membri della comunità locale per celebrare la nuova pietra tombale. Abbiamo onorato anche coloro che non sono potuti essere con noi quel giorno – i suoi discendenti spirituali e la sua “tribù” allargata nel mondo – che hanno contribuito ad acquistare, scolpire ed erigere la pietra. Così come lei onorò il suo iniziatore Gerald Gardner contribuendo alla conservazione della sua tomba in Tunisia, così ci è sembrato giusto che anche lei fosse onorata allo stesso modo. Li ricordiamo nella pietra e il suo nome è stato scolpito con orgoglio.

 

La pietra tombale di Eleanor è stata eretta dopo una raccolta fondi da parte dell’Eleanor Bone Memorial Fund Committee, presieduto da Sophia Boann. Per maggiori informazioni: http://eleanorbone.org/

 

Share Button

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *