SHOCKER: NELLA WICCA NON C’È LA LEGGE DEL TRE

Share Button

shocker

 

SHOCKER[1]: NELLA WICCA NON C’È LA LEGGE DEL TRE[2]

 

di Seamus McKeon (traduzione di Rossella Di Vaio)

 

Il diffuso equivoco sull’esistenza di una Regola Wiccan o Legge del Tre o Legge del triplice ritorno proviene da un’errata interpretazione di un passaggio in un romanzo scritto da Gerald Gardner, il nonno della Wicca moderna. Il libro era intitolato High Magic’s Aid, e fu scritto da Gardner con il permesso della sua Gran Sacerdotessa. Dovette essere un libro di fiction, perché a quel tempo la stregoneria era ancora illegale in Inghilterra. Nella storia il protagonista si sottopone ad una sorta di rito di iniziazione, in cui gli viene insegnato “mark well when thou receivest good, so equally art bound to return good threefold” tradotto con “fai molta attenzione quando ricevi del bene, perché sei tenuto a restituire ugualmente il bene tre volte”.

 

Questo significa che quando qualcuno fa del bene ad una strega, secondo l’insegnamento stregonesco di questo romanzo assolutamente di fantasia, la strega è tenuta a restituire quel bene in triplice misura. Ben altro rispetto a: “qualsiasi cosa che s’invia nel mondo tornerà a voi triplicato“. Significa in realtà che tutto ciò che si fa ad una strega deve essere restituito dalla stessa strega tre volte, in special modo le buone azioni. Il che significa che è molto, molto vantaggioso per voi benedire, aiutare o sostenere una strega. L’idea è che sia la strega a restituire le cose per tre volte, non l’universo. È la strega stessa l’agente di una risposta triplice, non l’universo. Quindi, se io come strega compio un lavoro magico positivo per un amico che non è una strega, non vi è alcun triplice ritorno, perché alla persona non-wiccan non è mai stato insegnato a rendere le buoni azioni in triplice misura. Se io come strega compio un lavoro magico positivo per la mia vicina di casa non-strega, non vi è alcuna legge del triplice ritorno. Ma se io strega compio un’opera buona per un mio compagno di congrega o un mio amico praticante di stregoneria, allora sia il compagno che l’amico dovrebbero restituire quell’opera buona in triplice misura. D’altro canto se io strega lancio della merda contro la mia vicina stronza, detta vicina non la farà tornare a me, e anche se fosse una strega, me la restituirebbe tre volte soltanto se avesse in qualche modo scoperto che qualcosa è stata fatta contro di lei, e chi è stato, il che significherebbe che ho fatto male il mio lavoro e merito la cattiva retribuzione.

 

È possibile trovare una copia di High Magic’s Aid, che è un romanzo con la funzione di insegnare alcuni principi generali della stregoneria in forma di fiction, qui[3].

 

La parte che abbiamo citato si trova a pag. 188. Si consiglia a chiunque abbia familiarità con l’espressione Legge del Tre di dare una lettura e riflettere su cosa realmente dice e cosa no. Tenete a mente si tratta di un romanzo che Gerald Gardner scrisse per condividere alcuni principi molto generalizzati della stregoneria, insegnatigli quando la stregoneria era ancora illegale in Inghilterra (1949).

 

Il numero follemente alto di voci ignoranti su Internet che strillano “Legge del Tre!” ogni volta che qualcuno parla di magia negativa, tende a gettare la vera fonte nell’oblio in favore di una versione falsa ed edulcorata di questo principio, che viene applicato indistintamente a tutte le opere magiche in un modo piuttosto ignorante e totalitario. Perciò la prossima volta che qualcuno urla questa fasulla fesseria contro di voi ed il vostro operato magico, informateli con molta classe di farsi una cultura e linkategli questo blog.

 

Blessed Be,

Un gardneriano

 

 



[1] Shocker si riferisce ad una pratica erotica svolta con tre dita. Il gesto della mano sta qui ad indicare qualcosa di particolarmente “shoccante” N. d. R

[2] Testo tratto dal blog ‘Gardnerians. No one speaks for all of us, but some are louder than others’: https://gardnerians.wordpress.com/2014/09/28/there-is-no-universal-threefold-law-in-wicca/

Traduzione su gentile concessione dell’autore.  Seamus McKeon è un gardneriano che vive in California e che ci porta il suo tipico e simpatico punto di vista di americano della West Coast su molti temi tipici della Wicca. N. d. R.

[3] http://stoa.usp.br/briannaloch/files/2564/16309/High+Magic%5C’s+Aid+-+Gerald+Gardner.pdf

Share Button

You may also like...

1 Response

  1. Gabriele Amato scrive:

    Personalmente trovo riduttivo parlare della legge del TRE citando questo o quello…. in linea di massima nell’immaginario della STREGA la legge del TRE e qualcosa di profondo legato a tanti aspetti di varia natura e entità…..

    Io ritengo che la legge del TRE intesa come regola generale nel senso sopra citato sia concreta……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *