Rendere omaggio alle donne spirtualmente potenti: Doreen Valiente

Share Button

Doreen-CoverIl prossimo mese è in programma un importantissimo evento nel calendario pagano: la pubblicazione della tanto attesa biografia di Doreen Valiente scritta da Philip Haselton e curata dal Centre for Pagan Studies e dalla Doreen Valiente Foundation. Avendo avuto la fortuna di conoscere Doreen e di partecipare ad alcuni rituali con lei, sono stata davvero felice che Philip abbia deciso di assumersi questa responsabilità.

Quando pensiamo ai leader religiosi, il nostro condizionamento sociale spesso ci evoca immagini di uomini barbuti o di predicatori carismatici ma, attraverso la spiritualità della Dea, le donne hanno un ruolo sempre più di rilievo. Doreen Valiente è stata una delle tante donne potenti le cui opere hanno contribuito a modellare il Paganesimo contemporaneo.

Emergere dalle Ombre

Come molti altri autori e insegnanti, l’interesse per la vita e le opere di Doreen ha attraversato una spirale che l’ha dapprima portata in auge, al culmine della sua produzione letteraria negli anni ’60 e ’70, per poi svanire nell’oscurità per un periodo, e ritornare a una certa visibilità pubblica dalla metà degli anni ’90 in avanti nel libro di Michael Jordan Witches: An Encyclopedia of Paganism and Magic, con le bellissime fotografie di Sally Griffyn.

Gli ultimi cinque anni della sua vita furono molto impegnati. Divenne Sostenitrice del Centre for Pagan Studies fondato da John e Julie Belham-Payne, contribuendo ai suoi eventi a Brighton, sua città natale, e dintorni. Poi venne convinta a fare un passo più grande, partecipando alla conferenza nazionale della Pagan Federation del 1997 fuori Londra, dove ricevette una standing ovation da più di 2000 persone.

Alla fine, negli anni che seguirono la sua morte è stata ufficialmente onorata. Data la sua importanza nella storia religiosa contemporanea inglese, la Doreen Valiente Foundation e il Centre for Pagan Studies si sono battuti con successo perché venisse posta una placca blu sull’ultima casa nella quale ha vissuto. Nel giugno 2013, la placca venne svelata dal sindaco di Brighton, un evento annunciato anche dalla BBC e da altri media. Nel 2016, la Foundation e il Centre hanno programmato due esposizioni dei suoi oggetti a Brighton, e il 2016 inizia con la pubblicazione della biografia di Philip Haselton Doreen Valiente, Witch.

Una voce per l’Arte

Appassionata sostenitrice del rivival della stregoneria tradizionale, Doreen Valiente diede un enorme contributo al Paganesimo contemporaneo. I suoi contributi includono libri, ricerche, la sua visione del Paganesimo come religione naturale e inclusiva, e il suo ruolo di co-fondatrice della Pagan Federation, che nelle decadi seguenti diede vita alla Pagan Federation International, alla Scottish Pagan Federation, alla Pagan Federation Ireland e ad altre organizzazioni.

Doreen era abile con le parole e la sua prosa chiara ha reso la Wicca più accessibile. I suoi libri Where Witchcraft Lives, An ABC of Witchcraft Past and Present, Natural Magic, and Witchcraft for Tomorrow furono le prime letture di un’intera generazione di seeker. Le sue abilità letterarie furono senza dubbio importanti dato che Gerald Gardner era già anziano quando decise di rendere pubblico il culto stregonesco e aveva poco tempo a disposizione per scrivere libri. L’Arte aveva bisogno si un altro autore che riprendesse da dove Gerald aveva lasciato e fu Doreen, una delle sue Grandi Sacerdotesse, a farlo. Ben prima che iniziasse a pubblicare, Gerald Gardner si rivolse a lei per selezionare il materiale che egli aveva acquisito dai suoi iniziatori e che aveva arricchito con le sue ricerche. Gli incanti, le invocazioni e i riti scaturirono tutti dalla sua penna. Sebbene alla fine abbia lasciato la coven di Gerald Gardner, Doreen conservò l’interesse per la sua storia e furono le sue ricerche a portare alla scoperta della “Vecchia Dorothy” citata da Gerald, che aprì le porte ad ulteriori scoperte sugli iniziatori di Gardner.

Semplicemente una StregaDoreen1

Doreen giocò un ruolo molto importante nella ricerca della storia della Wicca ed è un bene che Philip Haselton abbia fatto la stessa cosa con lei. Come biografo di Gerald Gardner, il “Padre Fondatore” della Stregoneria moderna, Philip idealmente sembra voler continuare le sue ricerche storiche diventando il biografo principale di una “Madre Fondatrice”.

Oltre a svelare molte cose sulla storia dell’Arte per come Doreen l’ha concepita e vissuta, le abilità di ricerca di Philip ci permettono anche di sapere di più della vita di Doreen prima della Wicca. La sua precedente carriera nel governo ha permesso a Philip di recuperare fatti rimasti sommersi negli archivi del governo. Il suo fiuto per i fatti nascosti lo hanno portato a scoprire, ad esempio, come Doreen visse la Seconda Guerra Mondiale. Grazie ai suoi numerosi contatti con la comunità wiccan, ha anche scoperto una discreta quantità di fatti affascinanti riguardo alla storia della Wicca del ventesimo secolo. Mentre le prime generazioni del revival stregonesco passano il velo, l’immenso tesoro di memorie che portano con loro rischia di andare perduto. Fortunatamente, gli sforzi di Philip, volti in particolare a catturare i ricordi delle persone, hanno contribuito a dare a noi wiccan, e alla più vasta comunità pagana, un senso rispetto a quello che siamo e al luogo da cui veniamo.

Philip ha inoltre evidenziato un aspetto importante dell’identità di Doreen – il suo grande amore per il mondo naturale e per la vita all’aperto. In quanto strega, sentiva una profonda connessione con il paesaggio del Sussex, la sua casa durante l’ultima parte della sua vita. Nonostante la sua abilità con la parola scritta, non fu mai “un’occultista da salotto”, ma una strega molto semplice e diretta, che non amava altro che celebrare rituali e onorare gli Dei all’aperto nella natura. I rituali che io e mio marito abbiamo condiviso con lei nelle foreste del Surrey sono ricordi molto cari.

Una delle preoccupazioni maggiori di Doreen era l’immagine pubblica dell’Arte. Fece un enorme lavoro nel tentativo di cancellare gli stereotipi dei media. Fu proprio questo a spingerla nel 1971 a diventare co-fondatrice della Pagan Federation, insieme alla Grande Sacerdotessa e mia iniziatrice Madge Worthington, e John e Jean Score. I pagani di tutto il mondo devono molto a Doreen e alla sua generazione di pionieri che si batterono contro il pregiudizio e l’ostilità, affinché le generazioni a venire potessero celebrare apertamente senza timore.

Per tutti coloro che si considerano praticanti di una qualche forma di Stregoneria Tradizionale di matrice inglese, la biografia di Doreen scritta da Philip è una lettura essenziale.

Se vuoi saperne di più

Il libro di Philip Haselton – Doreen Valiente, Witch – sarà pubblicato il 22 febbraio 2016. Alcune copie sono disponibili in pre-ordine dal sito della Doreen Valiente Foundation, in alcune librerie esoteriche (supporta il tuo rivenditore locale!), e presso i rivenditori online.

Per maggiori informazioni riguardo a Doreen, alla Doreen Valiente Foundation, e ai libri ed eventi della fondazione visitare il sito: http://www.doreenvaliente.com/

di Vivianne Crowley – trad. Valentina Ferracioli

Share Button

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *