Tributo a Olivia Robertson

Share Button

Tributo a Olivia Robertson

OliviaBlueWingsDFive-500x322

13 aprile 1917 – 14 novembre 2013

Olivia Robertson, cofondatrice della Fellowship of Isis, è passata nella sfera dello spirito la sera del 14 novembre 2013. A causa di problemi di salute è stata ricoverata in ospedale per alcuni mesi. Durante questo periodo ha continuato a inviare messaggi, scrivere rituali e creare opere artistiche per la Fellowship of Isis, che erano uscite su Isian News, la pubblicazione ufficiale della FOI, creata da due dei suoi cofondatori, Olivia e il fratello Lawrence Durdin-Robertson.

Il miglior tributo a Olivia viene dalle sue stesse parole. Scrisse: ” Tutti noi temiamo la morte. Abbiamo paura della perdita di noi stessi, della nostra coscienza, di tutto ciò che sappiamo, ma è solo il corpo che muore. Se si vede la morte come una calamità imprevedibile ma inevitabile del futuro, presto o tardi sarà naturale aver timore che che tutto ciò che amiamo finisca improvvisamente, con la fine della coscienza individuale. Eppure in verità si può sperimentare la propria immortalità adesso!

Godete di quei piaceri che appartengono alle sfere eterne , come l’ amore e la cura del prossimo, degli animali e delle piante, della filosofia e della religione, della pratica di arti e mestieri . Così si rafforzerà il vostro corpo spirituale con il nettare e l’ambrosia degli Dei.

La morte è per gli ignoranti! L’immortalità è per coloro che conoscono la verità! Sviluppate i vostri doni psichici e spirituali , in modo che non solo possiate riconoscere la morte come l’impostore che è, ma che vi aiutino a lasciarvi alle spalle ogni timore.

Il ricongiungimento con coloro che amate è certo. La vostra immortalità risiede nella vostra originalità, perché nulla di ciò che è essenziale può perire. E’ una parte fondamentale dello schema cosmico. Manifestate la vostra Origine Divina che è nata dalla Madre del Tutto, Nuit, i cui figli sono immortali in lei. Nutrite quei doni positivi che risiedono in ciascuno e in ogni essere, e rafforzate l’armonia tra la sfera divina del Cielo e il suo tranistorio riflesso, cioè questo mondo. Non c’e’ morte! L’amore è eterno!”

La vita di Olivia Robertson è stata una vita esemplare. Olivia ha sempre incoraggiato l’espressione dell’originalità negli altri. Descrivendo se stessa come un'”incantatrcie”, si rifiutò di seguire le convenzioni. La sua spiritualità è stata guidata dalla sua visione interiore, che è stata unica. Ha vissuto il suo ruolo di sacerdotessa come avrebbe fatto un artista, il suo sentiero è stato forgiado da una fiducia nella guida e nell’ispirazione che aveva ricevuto direttamente dalla Divinità.

Come possiamo andare avanti senza di lei? Posso solo dire in questo momento che lo faremo. La Fellowship of Isis è stata il suo lavoro di una vita, e la Fellowship of Isis continuerà. Olivia lo voleva.

Ci mancherà. Ci mancherà terribilmente. Carissima Olivia, con gioia ci siamo incontrati, la tua dipartita ci porta sofferenza, ma anche la sicurezza di una gioia futura, perché ci incontreremo di nuovo.

Che tu possa camminare nella bellezza, che tu possa camminare nella pace, Iside ti benedica, ora e sempre.

Linda Iles

 

Fellowship of Isis Central website

 

 

traduzione di Cronos Davide Marrè

Share Button

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *